Botulino

TOSSINA BOTULINICA

Cosa è la tossina botulinica?


La tossina botulinica è una sostanza prodotta da un batterio, il Clostridium Botulinum che viene isolata nel 1897, ma solo nel 2002 viene approvata in Italia e viene utilizzata in 76 paesi del mondo per il trattamento patologie caratterizzate da spasmi, rigidita’ muscolari, distonie e spasticita’. Solo nel 2004 in Italia viene approvato l’impiego della Tossina Botulinica di tipo A in ambito estetico.

 

Come funziona?


La tossina botulinica tipo A, ha una complessa struttura proteica che legandosi a particolari siti recettoriali delle terminazioni nervose, inibisce il rilascio di un particolare neurotrasmettitore, l’Acetilcolina sia a livello della giunzione neuromuscolare che a livello autonomico (innervazione delle ghiandole). Questo mancato rilascio provochera’ l’indebolimento del muscolo target oppure la riduzione della secrezione ghiandolare. Si avra’ quindi una vera e propria denervazione chimica transitoria, perche’ particolari meccanismi riparatori, assicureranno di nuovo la trasmissione nervosa nel giro di 3 -6 mesi.

 

Quando si utilizza?


In Medicina Estetica la Tossina Botulinica, grazie al suo meccanismo d’azione, è utilizzata per ridurre e distendere le rughe di espressione, cioe’ quelle rughe proprie del terzo superiore del viso che si formano per iperattivita’ dei muscoli mimici ( rughe dinamiche), donando al viso un aspetto piu’ disteso, piu’ rilassato e piu’ giovane. La tossina botulinica è l’unico agente terapeutico in grado di migliorare le rughe facciali di espressione come quelle glabellari ( tra le sopracciglia) , perioculari (zampe di gallina) e quelle orizzontali sulla fronte. Questa sostanza inoltre è utilizzata con successo per il trattamento dell’iperidrosi, un disturbo caratterizzato da ipersudorazione, grazie alla somministrazione di piccole quantita’ in sede ascellare, palmare e plantare.

 

Trattamento


Il trattamento è di breve durata, viene fatto in ambulatorio in 15 – 20 minuti e alla fine il paziente puo’ riprendere le sue normali attivita’. E’ molto importante la visita iniziale svolta dal medico estetico che, oltre ad eseguire l’anamnesi per escludere eventuali controindicazioni, valutera’ le rughe da trattare, i risultati che si potranno ottenere e i punti da infiltrare sulla base della conoscenza della muscolatura facciale. Il farmaco viene iniettato con una piccola siringa attraverso un sottile ago all’interno del muscolo la cui attivita’ è responsabile della ruga d’espressione che si vuole eliminare. L’infiltrazione e’ indolore e la zona trattata potrebbe presentare un leggero rossore che andra’ via in pochi minuti. Per quanto riguarda il trattamento dell’iperidrosi, dopo aver eseguito una mappatura dei punti da inoculare, in sede ascellare, palmare o plantare, si procedera’ con somministrazioni molto superficiali di botulino

 

Risultati


I risultati cominciano ad essere visibili dopo 2 – 5 giorni dal trattamento e si stabilizzano dopo circa 10 giorni. Potra’ essere apprezzato un naturale effetto lifting che donera’ al viso un aspetto rilassato e ringiovanito. L’azione del botulino è di circa 3 – 4 mesi dopo i quali ci sara’ un lento e graduale ritorno del muscolo alle condizioni iniziali. Di conseguenza il trattamento con il botox puo’ essere eseguito 2 – 3 volte l’anno a seconda delle necessita’ del paziente.



Prenota un appuntamento